Festival Pucciniano

Raccontare il Festival Pucciniano, giunto nel 2009 alla sua 55° edizione, è cosa assolutamente superflua anche per i non amatori del bel canto. Si tratta sicuramente di una delle maggiori manifestazioni liriche del panorama nazionale, dedicata al grande maestro lucchese ed organizzata dalla Fondazione Festival Pucciniano, che la cura con l'attenzione e la dedizione dei veri appassionati della grande musica.

Lo scenario del teatro all'aperto, stupendo nelle scintillanti notti estive al bordo del magico lago di Massaciuccoli, fa da eccezionale cornice allo spettacolo delle opere pucciniane, dalla Boheme alla Tosca, dalla Butterfly alla Manon, ove artisti di primo piano si danno il cambio in una alternanza a dir poco entusiasmante. Il successo si ripete ogni anno senza appannamenti ed anzi per ogni edizione cresce l'interesse del pubblico, che si fa via via più composito per etnia e per ceto, interessando ormai ogni strato sociale ed ogni nazionalità.

Cosa significhi il Festival per il nostro territorio è cosa ormai nota a tutti e per questo l'organizzazione si fa sempre più curata e complessa: noi ci vantiamo di farne parte ormai da anni, grazie alla fiducia accordataci dalla Fondazione, per averne seguite le questioni più tecniche e di sicurezza e per gestire e risolvere le procedure amministrative.

Parlare oggi di Festival Pucciniano significa richiamare alla mente il nuovo Gran Teatro all'Aperto di Torre del Lago, che dal 2008 ne è la sede naturale e conclamata.

Ma è giusto ricordare quanto è successo nei decenni scorsi, con il Festival che cresceva anno dopo anno in un contesto sempre un po' arraffazzonato, con un teatro di ponti innocenti e camerini e servizi ricavati in box prefabbricati.

In questi anni si è dovuto fare i conti con i riallestimenti stagionali, con il montaggio di strutture ed impianti rimossi al termine della stagione precedente, con i necessari adeguamenti normativi e tutto rimesso all'opera di persone che con entusiasmo hanno affrontato difficoltà e fatiche per mantenere sempre il target minimo (ma anche molto di più) che consentisse la continuazione di una manifestazione che anno dopo anno, ha conquistato sempre più credito in tutto il mondo.

Ora tutti si godono la bellezza e la tecnologia del nuovo teatro, decantandone le qualità e prevedendo per esso uno scontato successo universale.

A noi, però, piace ricordare anche quello che molti oggi tendono a dimenticare, e cioè quella strana e “traballante” costruzione metallica che, come il Brutto Anatroccolo, ogni anno si trasformava in cigno grazie all'impegno di molti votato a tenere viva la memoria e l'attenzione per la musica pucciniana.

Il nostro studio ha seguito questa struttura per molti anni, curandone tutti gli aspetti autorizzativi in campo amministrativo e della sicurezza e seguendone gli allestimenti elettrici e non si può negare che vederla demolire per far posto al nuovo grandioso teatro è stato motivo di una certa, nostalgica emozione.

Progetti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43
  • 44
  • 45
  • 46
  • 47
  • 48
  • 49
  • 50
  • 51
  • 52
  • 53
  • 54
  • 55
  • 56
  • 57
  • 58
  • 59
  • 60
  • 61
  • 62
  • 63
  • 64
  • 65
  • 66
  • 67
  • 68
  • 69
  • 70
  • 71
  • 72
  • 73
  • 74
  • 75
  • 76
  • 77
  • 78
  • 79
  • 80
  • 81
  • 82
  • 83
  • 84
  • 85
  • 86
  • 87
  • 88
  • 89
  • 90
  • 91
  • 92
  • 93
  • 94
  • 95
  • 96
  • 97
  • 98
  • 99
  • 100
  • 101
  • 102
  • 103
  • 104
  • 105
  • 106
  • 107
  • 108
  • 109
  • 110
  • 111
  • 112
  • 113
  • 114
  • 115
  • 116
  • 117
  • 118
  • 119
  • 120
  • 121
  • 122
  • 123
  • 124
  • 125
  • 126
  • 127
  • 128
  • 129
  • 130
  • 131
  • 132
  • 133
  • 134
  • 135
  • 136
  • 137
  • 138
  • 139
  • 140
  • 141
  • 142
  • 143
  • 144
  • 145
  • 146
  • 147
  • 148
  • 149
  • 150
  • 151
  • 152
  • 153
  • 154
  • 155
  • 156
  • 157
  • 158
  • 159
  • 160
  • 161
  • 162
  • 163
  • 164
  • 165
  • 166
  • 167
  • 168
  • 169
  • 170
  • 171
  • 172
  • 173
  • 174
  • 175
  • 176
  • 177
  • 178
  • 179
  • 180
  • 181
  • 182
  • 183
  • 184
  • 185
  • 186
  • 187
  • 188
  • 189

Copyright 2018 - Bellandi & Petri S.r.l. - C.F. e P.IVA 02143330468 - Powered by: prismanet.com